Bicentenario nascita Florence Nightingale: donna e infermiera dell’800

Il 12 settembre 2020 si terrà a Monfalcone il corso ECM organizzato dall'OPI di Gorizia in occasione di tre eventi internazionali: la festa delle donne, il bicentenario della nascita di Florence Nightingale e l’anno dell’Infermiera/e e dell’Ostetrica proclamato per il 2020 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

placehold

Bicentenario nascita Florence Nightingale: donna e infermiera dell’800

Monfalcone, 12 settembre 2020

In questa giornata di studio si vogliono celebrare tre eventi internazionali: la festa delle donne, il bicentenario della nascita di Florence Nightingale e l’anno dell’Infermiera/e e dell’Ostetrica proclamato per il 2020 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
L’obiettivo è di analizzare il contesto storico-politico in cui Florence visse e fondò la Scuola per Infermieri con basi scientifiche, unitamente alla condizione femminile di allora. Il cuore dell’evento ci verrà dato dall’approfondimento dei valori che rendono la nostra Professione speciale. La vicinanza all’altro.
Oggi, in un mondo complesso, globalizzato e sommerso da informazioni rapidissime di ogni genere, vogliamo fermare il tempo e l’opprimente interconnessione: in questa giornata di formazione ci fermeremo a ragionare sulla nostra essenza professionale. Sul nostro bisogno e sul bisogno della persona che ci sta di fronte. Il Codice deontologico resta il faro con cui illuminare il nostro gesto professionale e fare luce anche intorno. In questa giornata si vogliono rimarcare le rigorose competenze scientifiche fondanti il nostro corpus professionale che non possono essere disgiunte dalle doti di umanità. Le Associazioni di Volontariato sono il presupposto necessario a raggiungere l’obiettivo del prendersi cura dell’altro. I volontari sono un esempio di umanità, di tempo personale dedicato all’aiuto. Tutti i portatori di interesse e le Istituzioni trovano nell’Infermiere sostegno, collaborazione ed impegno per una comunità maggiormente tutelata nel suo benessere generale. Il lavorare insieme per gli obiettivi di bene comune deve essere un impegno reciproco e portatore di valore aggiunto.